#DistantiMaUniti: Unogas Energia un punto fermo per i propri clienti e i suoi dipendenti

Fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, il Gruppo Unogas ha affrontato in modo tempestivo e con misure coordinate e concrete una situazione in costante evoluzione, al fine di consentire la continuità nell’erogazione dei propri servizi e dell’assistenza ai clienti, garantendo allo stesso tempo la sicurezza dei propri dipendenti ed il rispetto delle indicazioni del Governo.

Unogas Energia ha potenziato i propri canali di comunicazione, restando vicina alla sua clientela con il Numero Verde Gratuito 800 089 952 e con la Live Chat, presente sul sito www.unogas.it. Nel contempo continua a garantire la reperibilità dei propri collaboratori attivi nella Rete Commerciale, al fine di assicurare assistenza e supporto a chi ha già scelto Unogas Energia come fornitore di gas e luce, ma anche  per rispondere  a chi, in queste particolari circostanze, sceglie Unogas per la prima volta. Il tutto, agevolando gli utenti con nuovi strumenti digitali che consentono di effettuare volture e sottoscrizioni di contratti con pochi semplici click, mantenendo condizioni economiche concorrenziali ed un elevato standard di servizio.

Unogas Energia si è posta immediatamente in ascolto, pronta a sostenere i propri clienti del settore imprenditoriale, collaborando attivamente con le istituzioni associative (a titolo non esaustivo si citano Federalberghi, Fipe, Abiconf, Anaci, Assiac, Assoutenti, e Cna), al fine di definire soluzioni personalizzate di sostegno per un più rapido e sereno ritorno alla normalità.

A garanzia della continuità di servizio a tutti i clienti e fornitori, Unogas Energia ha collocato 200 collaboratori dipendenti in Smart Working, già prima del 20 marzo, tutti dotati in tempi rapidissimi di dispositivi aziendali e assistenza IT costante.

È stato adottato tempestivamente il Protocollo Condiviso di Sicurezza dei Lavoratori, rafforzando oltre le prescrizioni numerose misure preventive e dotando tutto il personale di dispositivi, presidi e strumenti di protezione a tutela della propria e dell’altrui salute, presso tutte le sedi ed i punti vendita.

Tutti i dipendenti Unogas Energia beneficiano già di una assicurazione medica integrativa a tutela di eventi che richiedano visite specialistiche, interventi e/o ricoveri ospedalieri.

Con orgoglio Unogas Energia annuncia di non aver bloccato le assunzioni, inserendo quattro nuove risorse successivamente all’inizio dell’emergenza, a supporto dell’Assistenza Clienti e di aver potenziato l’orario del proprio personale dipendente addetto al Numero Verde, che ha esteso al sabato mattina la propria disponibilità (in smart working), per far fronte all’incremento di chiamate da parte degli utenti, garantendo assistenza e ascolto costanti.

Unogas Energia, ha inoltre deciso per una ponderata rinuncia alla CIG, a favore di altre realtà imprenditoriali con maggiori difficoltà,  nonostante l’effettivo impedimento a svolgere l’ordinaria attività lavorativa sul territorio di 160 collaboratori, dipendenti diretti della Direzione Commerciale.
Unogas Energia garantisce a tutti i  dipendenti la continuità retributiva e contributiva ordinaria, senza ricorrere a strumenti di solidarietà a loro carico, come ad esempio la banca ferie,  forte ancora una volta della loro risposta, che si Traduce in impegno e continuità produttiva costanti, seppure da remoto.

Il Gruppo Unogas vuole confermarsi come punto fermo, mettendo in pratica i propri valori di serietà e sicurezza, valoriche si traducono anche in vicinanza concreta alla propria comunità, con una donazione di 100 mila euro all’ASL1 Imperiese, per far fronte a questo momento di profonda emergenza.